L’estate sta finendo ed iniziano ad arrivare le giornate fresche, si torna a scuola e cambiano frutta e verdura di stagione. A settembre si possono trovare prodotti appartenenti sia all’estate che all’inverno. Infatti, tornano sulle nostre tavole alcuni sapori autunnali che scopriremo per tutto il periodo invernale, ma resta ancora qualche ricordo di frutta succosa estiva. Facciamo la spesa insieme? Impegnarsi a mangiare prodotti di stagione fa bene all’ambiente ma è anche un grande risparmio economico. Scoprite insieme quali sono la frutta e verdura di settembre.

La lista della frutta e verdura di stagione a settembre

Come verdura vi consigliamo di scegliere:

  • barbabietola
  • bietola
  • broccolo
  • carota
  • cavolo
  • cetriolo
  • cicoria
  • fagioli
  • fagiolini
  • finocchio
  • funghi
  • lattuga
  • melanzane
  • patata
  • peperone
  • piselli
  • pomodori
  • rabarbaro
  • rapa
  • ravanelli
  • rucola
  • sedano
  • sedano rapa
  • zucca
  • zucchina

Per quanto riguarda la frutta:

  • fico
  • lampone
  • limone
  • mandorla
  • melograno
  • pera
  • pesca
  • susina
  • uva

Frutta e verdura di settembre: conosciamole meglio!

L’uva piace a tutti!

Uva

Simbolo dell’autunno, l’uva possiede molte proprietà benefiche utili per la salute del nostro corpo. E’ ricca di sali minerali, vitamine A, B1, B2, C, PP, tannini, flavonoidi, antociani e polifenoli, ed è un frutto particolarmente indicato per risolvere problemi di anemia, stitichezza ed eccesso di colesterolo. Questo tipo di frutta disseta e purifica, dona energia senza appesantire quindi è ottima come spuntino quotidiano.

L’uva è formata da più dell’80% di acqua ma per il suo abbondante contenuto di zuccheri è sconsigliata per i diabetici. Dai semi contenuti nell’acino è possibile estrarre un olio, contenente una buona dose di acido linoleico e acido grasso essenziale ricco di omega-6: l’olio di vinaccioli, molto delicato, dal sapore lievemente agrodolce e dal profumo che ricorda quello del vino. La buccia dell’uva nera, contenente polifenoli e resveratrolo, ha proprietà antiossidanti per la pelle e l’intero organismo. Ci sono tantissime varietà di uva, da tavola o da vino, chiara o nera, in cucina si utilizzano tutti i tipi: ci si può fare il vino, il succo oppure è indicata come ingrediente per molte preparazioni dolci o salate. Inoltre, non si deve dimenticare l’uva passa ovvero essiccata,  usata in molte preparazioni dolci, ma anche per dare un gusto diverso a insalate e primi piatti.

La dolcezza dei fichi

Fichi

Afferma Plutarco che il fico anticamente era legato alle origini di Roma e per questo aveva una valenza sacra. La leggenda infatti narra che la cesta contenente Romolo e Remo si arenò miracolosamente lungo il Tevere, in un’insenatura fangosa, sotto un fico selvatico. All’ombra di questa pianta la lupa nutrì i due gemelli, regalando sacralità all’antico albero. Il fico quindi si lega alla fondazione di Roma e per questo viene considerato un albero fortunato. Venerato soprattutto dai pastori, che vi si recavano con offerte di latte, più tardi vennero create due divinità, Jupiter Ruminalis e Rumina, dal nome latino ficus ruminalis.

I fichi hanno innumerevoli proprietà benefiche, per cui sono un ottimo alleato per la salute generale del corpo. Contengono, infatti, l’80% di acqua e molti sali minerali come calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio e ferro. I fichi sono anche ricchi di vitamina A, B1, B2, B6, PP e C. I semi contenuti nel frutto hanno delicate proprietà lassative e sono purificanti per l’intestino. Inoltre, gli enzimi contenuti nei fichi, facilitano l’assimilazione dei cibi, svolgono un’azione di difesa per la pelle e possono essere utilizzati come impacchi su ascessi e gonfiori. I fichi renderanno i vostri momenti in cucina speciali, potrete creare marmellate e dolci sani, da condividere con famigliari e  amici.

Un ortaggio da apprezzare: il sedano rapa

Sedano rapa

Del sedano rapa si mangia la radice che ha forma globosa, piuttosto bitorzoluta. La superficie esterna è di color terra chiaro, internamente è bianco. Le foglie sono molto simili a quelle del sedano, ma non vengono consumate in questo caso. Il sedano rapa è formato dal 90% di acqua e contiene sali minerali quali magnesio, potassio e ferro. Inoltre, ha poche calorie e ottime proprietà diuretiche e depurative e agisce come espettorante di muco o catarro. Utile anche in caso di stitichezza, in quanto le sue fibre puliscono l’intestino, inoltre è un ottimo alleato per chi soffre di calcoli renali e reumatismi. Questa radice può essere consumata in diversi modi ad esempio in insalate o minestre, sia cotta che cruda ed il suo sapore delicato è molto particolare.

Iniziamo subito allora a prepararci per l’inverno, consumando la frutta e la verdura di settembre e vediamo cosa possiamo cucinare con queste prelibatezze della terra.

 

Ricette con la Frutta e Verdura di Settembre

crostata di susine e vaniglia

Primi piatti

Settembre ci regala uno strano sentimento di nostalgia delle vacanze ma anche di gioia per l’inizio di una nuova stagione autunnale. A nostro parere, i piatti che si possono realizzare con la verdura di questo mese esprimono appieno queste sensazioni. Iniziamo con il re dei primi piatti, gli spaghetti con ricotta e melanzane croccanti, dove una nuvola formata da julienne di melanzane fritte va ad arricchire una pasta cremosissima. Oppure un piatto italiano dai sapori mediterranei come le mezze maniche rigate alle melanzane, dal profumo inconfondibile. In questa ricetta le melanzane sono tagliate a cubetti e si sposano alla perfezione con i pomodorini ed il basilico. Un altro primo piatto da preparare durante questo mese sono i cavatelli con la rucola, semplici, essenziali e leggeri. Si possono realizzare in pochi minuti, necessitano di ingredienti facili da reperire e riscuotono sempre successo, meglio di così?

Se volete portare in tavola la tradizione, preparate paglia e fieno piselli e prosciutto e farete  felici grandi e bambini. Evergreen che non passa mai di moda, ha accompagnato famiglie intere nella scoperta del gusto e dei prodotti stagionali. Ma anche il riso al forno con il pomodoro è un comfort food, ottimo nei giorni di festa e ideale anche per i pranzi quotidiani in famiglia. I bambini chiederanno il bis e gli adulti il tris, quindi preparatene parecchio.

Secondi piatti

polpette al pomodoro

Passiamo ora ai secondi piatti, dal gusto più deciso come le braciole di maiale con peperoni, una ricetta gustosa e veloce che risolverà le vostre serate in terrazza con gli amici. Una birra fresca, un po’ di musica e la cena sarà perfetta. Per rimanere sul classico, mai banale, fate una padellata di polpette al pomodoro, un piatto ricco di sapore. Ricordatevi di servirle sempre con molto pane, la scarpetta è d’obbligo. Chi invece vuole divertirsi con qualcosa di più originale può provare le pizzette fritte al pomodoro, l’aria di festa arriverà subito a casa vostra. Appena cotte sono ottime ma anche il giorno dopo non scherzano.

Dolci

Ma settembre offre molti spunti anche per i dolci, poiché le varietà di frutta si prestano benissimo alla preparazione di dessert golosi, sfiziosi e salutari, perfetti per non rinunciare al gusto anche quando al rientro dalle vacanze si vuole seguire una dieta poco calorica. Un esempio è la meravigliosa crostata di fichi impreziosita da una goccia di rum o acquavite, o ancora la frolla saracena con crema alla vaniglia, susine dolci e mandorle, il tutto accompagnato da un goloso spumante al melograno, che ve ne pare?

Ricette da conservare

Nel mese di settembre, tra il ritorno a scuola e quello a lavoro si ha poco tempo da dedicare alla cucina, per questo vi consigliamo alcune ricette con frutta e verdura di stagione da poter preparare in anticipo e conservare in freezer. Uno dei piatti più gustosi di questo periodo sono i pomodori con il riso, ma come fare qunado  si va di fretta? Semplice, dopo averli preparati , congelatene un vassoio già pronto, così quando il tempo stringe vi basterà toglierli dal freezer, lasciarli in frigo per una mattina e poi scaldarli in forno.

pomodori ripieni

Potete congelare anche la crema di melanzane: mettete in degli stampi per ghiaccioli monoporzione così da utilizzarla all’occorrenza, come condimento di pasta, carne, riso o come salsa da spalmare sul pane.

Senza di lei non è estate, e se volete portare anche nei mesi più freddi questo sapore nel piatto vi suggeriamo di congelare la frittata di zucchine, già tagliata a cubotti. Dopo averla tirata fuori dal congelatore, lasciatela qualche ora in frigo e poi servitela fredda come stuzzichino nell’insalata o nel buffet di compleanno. Per scaldarla passatela qualche minuto al microonde, sarà come appena cotta. Potete conservare anche la pizza con le zucchine, una volta cotta tagliatela a quadrati e mettetela nei sacchetti da freezer. Quando ne avrete voglia tiratela fuori, fatela scongelare in frigorifero e poi scaldatela nel forno. Avrete una merenda calda e fumante pronta in poche mosse!

Le idee non sono finite qui, si può congelare anche il gattò di patate ma non cuocetelo prima, preparatelo e conservatelo. Poi lasciatelo cuocere ancora da congelato per 30/40 minuti.

Conserve con la frutta di stagione a Settembre

Anche durante questo mese di inizi e di cambiamenti, è bello fare colazione in famiglia, soprattutto se utilizziamo delle conserve fatte in casa. Con le ultime pesche presenti nel frutteto provate a realizzare una marmellata chiara, dolce e cremosa. La sua preparazione è davvero semplice e spalmata sulle fette biscottate rievoca l’estate. Per conservare l’uva di settembre vi consigliamo, invece, 3 ricette: l’uva sotto spirito, la marmellata di uva e l’uva sciroppata. Da quale volete iniziare? Sono tutte aromatiche, dolci e utili per completare varie preparazioni.
Rossa come il fuoco e deliziosa come nessuna, la marmellata di susine è la preferita di grandi e piccini. Spalmata su una crostata è favolosa, ma anche da sola a cucchiaiate direttamente dal barattolo lascia senza parole.

Siete ancora indecisi su cosa cucinare a settembre? Leggete quale pesce comprare e vi chiarirete facilmente le idee, pensando ad abbinamenti di gusto classici e originali!

Articolo scritto a quattro mani da Francesca Bono e Elisabetta Pacifici.

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata