Con l’inizio della bella stagione è tempo di depurare il nostro organismo da un’alimentazione ricca di proteine e grassi e da una vita sedentaria, più tipica dei mesi invernali.

Basta con cibi ricchi di lipidi e zuccheri,  sfruttiamo la generosa offerta di frutta e verdura di stagione nel mese di aprile, un rimedio naturale per disintossicarci. I prodotti primaverili che la terra ci mette a disposizione durante questo mese, oltre a rafforzare le nostre difese immunitarie, ci fanno affrontare nel giusto modo il cambio di stagione a contatto con i cicli della natura.

asparagi

Frutta e verdura di stagione ad Aprile: la nostra lista

La frutta di stagione che possiamo trovare nel mese di Aprile:

  • arance
  • limoni
  • cedri
  • pere
  • kiwi
  • fragole
  • mele
  • nespole

Invece, la verdura che è possibile trovare durante questo mese è:

  • aglio fresco
  • agretti
  • asparagi
  • barbabietola
  • barba di frate
  • broccolo
  • carciofo
  • catalogna
  • carota
  • cavolfiore
  • cavolo cappuccio
  • cavolo verza
  • cavolini di Bruxelles
  • ceci
  • cicoria e cicorino
  • cima di rapa
  • cipollotti
  • coste
  • crauti
  • crescione
  • erbette
  • fava
  • finocchio
  • indivia
  • lattuga
  • luppolo

ortica

  • ortica
  • patate
  • patate novelle
  • piselli
  • porro
  • rabarbaro
  • radicchio rosso
  • rapa
  • ravanello
  • rucola
  • spinaci
  • scalogno
  • taccole
  • tarassaco
  • valerianella

Proprietà e benefici dei prodotti di questo mese

Tra le verdure del mese di aprile si distinguono, per le loro proprietà depurative, il tarassaco e il carciofo. Entrambi da una parte stimolano la produzione ma anche l’eliminazione della bile da parte del fegato, con effetto disintossicante, dall’altra sono diuretiche e quindi facilitano l’espulsione delle tossine e contrastano la ritenzione idrica. In linea generale, tutte le insalate che hanno un gusto amarognolo, come ad esempio le cicorie, possiedono delle sostanze utili per il buon funzionamento del fegato. Inoltre, ad Aprile non devono mai mancare gli asparagi, con le loro proprietà detossinanti e riequilibranti ci aiutano a rimetterci in forma in modo del tutto naturale.

Un ravanello fa primavera

Queste piccole pepite rosse sono ricche di proprietà benefiche per il nostro corpo: purificano il sangue, depurano il fegato e calmano il sistema nervoso. I ravanelli possono essere consumati sia crudi in insalata o nelle centrifughe, sia cotti per zuppe o salse. Il loro colore deve essere rosso deciso e la polpa bianca brillante, la freschezza dell’ortaggio si riconosce anche dalle sue foglie che non devono presentare parti gialle. Anche le foglie possono essere cucinate, proprio come qualsiasi altra verdura e servite come contorno o per arricchire un primo o secondo piatto. Inoltre i ravanelli hanno pochissime calorie, un basso indice glicemico ed un forte potere saziante, quindi sono indicati per le diete ipocaloriche.

Non fatevi spaventare dall’ortica

tarassaco

Nonostante sia conosciuta soprattutto per il suo potere urticante, l’ortica possiede moltissime proprietà curative che la rendono una pianta medicinale. Viene utilizzata contro l’anemia in quanto ricca di ferro e acido folico e allo stesso tempo ha anche proprietà depurative, diuretiche e disintossicanti. Si può raccogliere, con l’utilizzo di guanti, in montagna o in zone lontane dal traffico e poi deve essere cotta o essiccata, solo in questo modo perde le sua caratteristica irritante.  Può essere utilizzata per decotti o tisane ma anche in cucina come un qualunque tipo di verdura, dopo essere stata sbollentata per qualche minuto può essere aggiunta a risotti, zuppe, frittate ecc.

Rosso barbabietola

Una delle radici più salutari da poter mangiare durante il periodo invernale è la barbabietola rossa, appartenente alla famiglia delle barbabietole da zucchero. Essa possiede numerose proprietà benefiche, proprio per il suo colore rosso aiuta la pressione sanguigna e il flusso del sangue. Inoltre grazie al suo alto contenuto di fibre, migliora la regolarità intestinale e favorisce la diuresi, purificando l’intero organismo. Le barbabietole rosse possono essere consumate sia crude che cotte al vapore, bollite o saltate. Crude possono essere aggiunte a centrifugati, estratti o frullati, invece cotte possono arricchire le salse, l’insalata, il riso e perchè no anche la pasta. Anche le foglie, ricche di vitamine, possono essere cotte e consumate come una normale verdura.

Ricette con la verdura di Aprile

Bene, abbiamo capito che i prodotti di Aprile sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute, ma ora vediamo come cucinarle. Ecco alcune ricette, vegetariane e non, tutte da provare:

Ravioli di Ricotta e Asparagi

frutta e verdura di stagione

Perfetti per un primo raffinato e per chi ama i sapori delicati ma particolari al tempo stesso. Preoccupatevi di trovare una buona ricotta e di stirare bene la pasta, poi buttatevi nella preparazione di questi golosi ravioli di ricotta e spinaci, i vostri ospiti ne saranno felici!

Sformato di Finocchi e Uova

Un secondo non particolarmente elaborato che vi farà portare in tavola qualcosa di diverso. Eh già, perché i finocchi spesso li mangiamo crudi (buonissimi eh) ma anche cotti e soprattutto al forno, non sono male. Volete fare una prova?Ecco la ricetta dello sformato di finocchi e uova.

Piatti last-minute da preparare e conservare

Per avere la possibilità di mangiare piatti ricchi di frutta e verdura stagionali basta giocare un po’ d’anticipo: fare una scorta dei prodotti che ci attirano di più seguendo le liste sopra, cucinare le ricette che pensiamo possano piacerci, conservare nel freezer e poi scongelare e scaldare quando serve. In questo modo a tavola ci saranno sempre preparazioni buone, stagionali e soprattutto salutari.
Mai provata la panada di carciofi e patate? È una torta rustica ripiena di verdure, adatta per pranzi in famiglia o picnic fuori casa. Si può congelare da cotta coperta con una pellicola trasparente, per scongelarla basta tenerla per qualche ora in frigorifero e poi passarla nel forno per renderla più fragrante.
Zuppe, vellutate e minestre sono dei piatti unici ottimi da conservare, pieni di verdure e legumi ed anche super fantasiosi. La zuppa di ceci e finocchi nei giorni di primavera riscalda il cuore e dona tanta energia, potete congelarla e poi scaldarla nei periodi seguenti in una pentola con un goccio d’acqua e servirla con dei crostini croccanti aromatizzati.

pesto di rucola

Con la bella stagione inizia anche il periodo del pesto, fresco e profumato, comodo da congelare in monoporzioni dentro al contenitore per il ghiaccio oppure in dei bicchierini di carta. Quando si vuole condire una pasta oppure insaporire del pesce bisogna lasciarlo qualche ora in frigo e lasciarlo scongelare completamente. Noi vogliamo suggerirvi due idee di pesto davvero originali e semplici da preparare: il pesto di rucola, leggermente amarognolo, ma colmo di proprietà benefiche ed il pesto di fave, ideale anche da spalmare sul pane tostato. La paura di arrivare all’ultimo momento a casa e non sapere cosa cucinare è sempre presente?

Non preoccupatevi, le polpette di cavolfiore e barba di frate sono l’alternativa golosa e salutare ai soliti pasti pronti. Non dovete far altro che prepararle e poi metterle in freezer su un vassoio di alluminio ben distanti tra loro per 2 ore, una volta che le polpette si saranno solidificate posizionatele in una bustina di plastica. In questo modo potrete anche prenderne un po’ alla volta secondo i commensali che avete a tavola.  

E per il dolce? Il rotolo di ricotta e pere ci fa pensare subito alla primavera, soffice, cremoso e realizzato con frutta di stagione. Si può congelare già cotto, l’importante è ricordarsi di tirarlo fuori la sera prima e farlo scongelare in frigorifero, sembrerà appena fatto.

Conserve con la frutta di stagione ad Aprile

Per colazione, oltre alla frutta fresca, soprattutto durante il periodo primavera/estate, è piacevole consumare delle confetture fatte in casa, una sferzata di buonumore appena svegli!

marmellata di limoni

Una delle ricette da poter preparare durante questo periodo è la marmellata di mele e arance, né troppo dolce né troppo aspra, ottima per preparare delle crostate ma anche da mettere su una fetta di pane, magari integrale.

Non sottovalutate mai l’importanza degli agrumi in cucina, la marmellata di limoni ne è la prova, si può servire a qualsiasi ora della giornata, per colorare una colazione noiosa, per arricchire un antipasto poco originale oppure come accompagnamento per un dessert senza carattere. Nel vostro orto o dal fruttivendolo di fiducia avete adocchiato le prime fragole succose? Provate a realizzare la marmellata di fragole, un paradiso di dolcezza per i più piccoli ma anche per gli adulti più golosi. Impeccabile da sola ma anche aromatizzata con delle erbe aromatiche come la menta, il timo e perchè no il basilico. E poi troviamo lei, la più eclettica, la marmellata di nespole semplice da realizzare, stupire sempre tutti per il suo colore scuro ed il sapore dolce e aromatico.

Se poi queste ricette non dovessero sembrarvi abbastanza, vi lasciamo con queste 10 ricette con i carciofi, che ve ne pare? E ora diteci, siete pronti a rimettervi in moto con la frutta e verdura di Aprile?

Articolo redatto da Francesca Bono ed Elisabetta Pacifici

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

3 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata