La fava è una pianta della famiglia delle Leguminose, il cui frutto allungato contiene da 2 a 10 semi. Teme il caldo, motivo per cui in alcune  zone la semina viene effettuata in autunno o all’inizio dell’inverno, mentre dove il clima è freddo l’ideale è seminare nel periodo della primavera. E’ un ingrediente legato ai ricordi della mia infanzia, perché nel periodo ideale per la raccolta, ci venivano regalate intere buste colme di fave fresche, che venivano pazientemente sbucciate per preparare delle zuppe, ma anche consumate subito, appena tolte dal baccello, accompagnate da un pezzo di formaggio ed un bicchiere di vino. Io ho sempre apprezzato il loro utilizzo in cucina tramite la cottura, non amando il loro sapore a crudo. Creme, zuppe, ma anche sorprendenti muffins: con le fave le ricette non mancano, per cui ho ideato un menù molto particolare da provare assolutamente!

Fave: ricette per un menù originale

Spaghetti con macco di fave fresche

spaghetti con macco di fave

Ingredienti

  • 350 g di Spaghetti
  • 200 g di Fave fresche
  • 2 Cipollotti
  • Olio extravergine
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

  1. Pulire le fave, eliminando da ogni singolo seme la pellicina esterna. Tritare al coltello i cipollotti e soffriggerli in una padella con un paio di cucchiai di olio extravergine, quindi unire le fave.
  2. Condire con sale e pepe e versare poca acqua, la quantità sufficiente per inumidire le fave, continuando la cottura mescolando spesso, fino ad ottenere una purea.
  3. Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata, poi scolarla, versarla nella padella con le fave e mantecare velocemente, aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
  4. Impiattare, spolverare con un po’ di pecorino (facoltativo) e servire immediatamente.

Muffins salati con fave e pecorino

fave e pecorino

Ingredienti

  • 150 g di Farina 00
  • 100 g di Fave fresche
  • 50 g di Pecorino
  • 50 g di Parmigiano
  • 3 Uova
  • Olio extravergine
  • 1 cucchiaino di Lievito in polvere
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

  1. Sbollentare le fave in acqua salata per 8 minuti (dopo il raggiungimento del bollore). Scolarle e metterle in acqua fredda per bloccare la cottura. Per ottenere un miglior risultato, sbucciare le fave sbollentate.
  2. Sbattere le uova con l’olio e poi aggiungere la farina, il lievito, i formaggi, e le fave.
  3. Mescolare fino ad ottenere una buona consistenza, versare l’impasto nei pirottini e cuocere in uno stampo per 35 minuti circa (controllate comunque la cottura) a 170 °C (con forno statico).
  4. PS si utilizza l’olio al posto del burro per non “contaminare” il sapore delle fave e del pecorino.

Crema piccante di fave

crema di fave

Ingredienti

  • 400 g di Fave fresche
  • 200 g di Ricotta
  • 50 g di Panna
  • 1 spicchio d’Aglio
  • Peperoncino
  • Basilico
  • Sale

Procedimento

  1. Lavare le fave con acqua corrente, porle in una casseruola, aggiungere l’aglio, coprire con l’acqua e portare ad ebollizione, cuocendo per 1 ora.
  2. Terminata la cottura, frullare con il minipimer tutto il contenuto della casseruola, aggiustando con un pizzico di sale, ed unendo la ricotta, la panna, il basilico ed il peperoncino.
  3. Lasciar raffreddare, versare in un ciotola e servire con olio extravergine a crudo.

Questo legume si contraddistingue per la sua versatilità: se cercate altre ricette con fave potreste divertirvi a preparare queste polpette e magari il famoso piatto “Fave e cicoria”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata