Uno dei moltissimi modi per scoprire la cucina vegetale, ossia quella cucina fatta da ricette senza alcuna aggiunta di ingredienti di origine animale, è quella di avvicinarsi, è proprio il caso di dirlo, dolcemente.
I dolci sono le ricette che più sorprendono e stupiscono. Chi si aspetterebbe mai di poter gustare croissant, crostate, cannoli, torte e dolcetti completamente vegetali eppure gustosi e buonissimi?
Ebbene, ecco qui tre ricette di dolci vegani che vi stupiranno per la loro semplicità e, contemporaneamente per la meravigliosa sensazione di dolcezza che vi accompagnerà non appena ne assaggerete un piccolo pezzetto.

Bignè di frutta, cannoli vegan e granola bars tutte fatte in casa: cosa desiderare di più?

Dolci vegani: 3 ricette 100% vegetali e 100% golose

Bignè di fichi ricoperti di cioccolato fondente e dolcetti di banana, cioccolato e burro di noccioline

È una delle prime ricette che si sperimenta non appena si diventa vegan. Dolci così sono facili, sani, digeribili e la loro presentazione è davvero scenografica.
Quelli che vi presento sono dei piccoli dolcetti che potrete realizzare a seconda del periodo dell’anno in cui vi trovate, e quindi in base al tipo di  frutta che avrete a disposizione.

Qui la ricetta con fichi e banane ma osate le fragole, i kiwi, mandarini e arance, insomma tutto quel che vi viene in mente.
Inoltre provate diversi burri di semi e non solo il burro d’arachidi: nocciola, tahin, mandorla, pistacchi. Sperimentate!

Ingredienti

  • 4- 5 fichi
  • 2 banane
  • burro di arachidi qb
  • cioccolato fondente 2 tavolette
  • menta olio essenziale ad uso alimentare 1 goccia
  • spiedini in legno
  • carta da forno

Procedimento

  1. Lavate bene i fichi e poneteli su un canovaccio ad asciugare.
  2. Tagliate a piccole rondelle le banane.
  3. Ora provvedete a porre sugli spiedini i fichi per la loro lunghezza.
  4. Quindi prendete due rondelle di banana e, proprio come se doveste imbottire un piccolo panino, ponete tra una fetta e l’altra un poco di pasta di arachidi. Quindi, chiudete il tutto con lo spiedino.
  5. Nel frattempo sciogliete a bagnomaria le due tavolette di cioccolato fondente ed aggiungete una goccia di olio essenziale di menta (una ed una sola!) a fine cottura, una volta spento il fuoco.
  6. Non appena  il cioccolato sarà completamente liquido, uno per volta, immergete i fichi nel cioccolato e fateli freddare, adagiandoli sulla carta da forno.
  7. Terminata quindi la copertura dei fichi, procedete con quella dei piccoli “panini” di banana.
  8. Cercate di essere molto veloci, rigirando per bene lo spiedino nel cioccolato fuso.
  9. Ultimata l’operazione, ponete in frigo i vostri dolcetti di frutta.
  10. Saranno pronti dopo circa un’ora.
  11. Servite i vostri dolci accompagnandoli con frutta secca salata, il contrasto vi stupirà!

Cannoli siciliani vegan

Cannoli vegan

Sì, il titolo è giusto, cannoli siciliani vegan.

Le mie origini mi hanno obbligato moralmente a sperimentare la ricetta perfetta, almeno secondo il mio palato, per preparare da sé i cannoli vegani ispirandomi alla ricetta dei classici cannoli siciliani.

Il difficile è la cialda, la parte facile invece è la crema.

La cialda infatti deve essere fatta rigorosamente a mano, in commercio vendono quelle già pronte anche vegan ma che nulla hanno a che vedere con i veri cannoli.

Ingredienti

Per le cialde

  • 200 g farina integrale di grano tenero
  • 20 g zucchero a velo
  • 30 g burro di soia
  • 1 cucchiai di amido di mais
  • 1 cucchiai di aceto di mele
  • cilindri di acciaio inox per cannoli
  • succo di ananas o mango qb
  • olio di mais o girasole per la frittura

Per la crema

  • tofu al naturale 2 panetti da 125 g
  • zucchero mascobado 60 g
  • sciroppo d’agave 4 cucchiai

Per la decorazione

  • granella di pistacchio qb
  • granella di cioccolato qb
  • cacao amaro, zucchero a velo qb

Procedimento

Le cialde

  1. Unite la farina e lo zucchero a velo, quindi aggiungete il burro di soia, l’amido di mais ed il cucchiaino di aceto di mele.
  2. Amalgamate il tutto per bene e fate riposare in frigo per un paio d’ore ponendo il tutto in una terrina.
  3. Quindi, passato questo tempo, stendetelo con un matterello e con un bicchiere o una tazza create dei dischi.
  4. A questo punto avvolgete ogni disco sui cilindri di acciaio, un disco per cilindro, chiudendoli ad un’estremità: utilizzate il succo di frutta per “incollare i lembi”.
  5. Quindi friggete in abbondante olio le vostre cialde vegan per cannoli, una per volta. Non appena risulteranno color ambra saranno pronte.
  6. Fatele scolare su della carta da cucina e lasciate rafreddare.

La crema

Nel frattempo preparate la crema.

  1. Frullate, grazie ad un minipimer, il tofu, lo zucchero e lo sciroppo d’agave, quindi, quando il composto risulterà cremoso, procedete a riempire le cialde pronte e fredde.
  2. Usate un cucchiaio o una sac à poche.
  3. Infine, passate i due lati esterni nella granella di cioccolato o di pistacchi che avrete posto in due piatti piani.
  4. Spolverate il tutto con cacao amaro o zucchero a velo.

Barrette ai semi e frutta fatte in casa

Barrette ai semi e frutta

Barrette di semi, frutta essiccata e sciroppo vegetale: ecco cosa contengono le nostre barrette energetiche e super nutrienti. Sono dolci e facilmente trasportabili, inoltre sono sane ma soprattutto gustosissime (ed anche i bimbi le adoreranno!).

Ingredienti

  • semi di sesamo
  • semi di lino
  • semi di girasole
  • semi di zucca
  • noci
  • nocciole
  • mandorle
  • anacardi
  • pistacchi
  • uvetta sultanina
  • frutti rossi disidratati
  • malto di riso
  • tahina
  • burro d’arachidi
  • carta da forno

Procedimento

  1. In una capiente ciotola mescolate i semi di sesamo e tutti gli altri semi e la frutta essiccata.
  2. A parte, in un’altra ciotola, unite il burro, la tahina e il malto.
  3. Quindi cospargete una teglia ricoperta con carta da forno con il vostro mix di semi e frutta, e regolate con le mani in modo che lo strato risulti uniforme.
  4. A questo punto versate lentamente il mix di liquido burro più sciroppo, proprio al di sopra dei semi, e cercate di livellare la superficie. Un piccolo trucchetto è porre al di sopra un foglio di carta da forno e premere dolcemente con un matterello.
  5. Cuocete la vostra “lastra di semi” in forno preriscaldato a 150 gradi per 10-15 minuti.
  6. Terminata la cottura, fate raffreddare completamente e ponete in frigorifero per 30 minuti circa.
  7. Una volta pronta, tagliate con un coltello la tavoletta di frutta, sciroppo e burro in piccole barrette, ed eccole pronte da gustare ovunque voi siate. Vi stupiranno con il loro gusto semplice e la loro bontà genuina: sono un concentrato di energia perfetta per grandi e piccini!

Adesso quindi non vi rimane che creare con le vostre mani tutti i dolci che vi vengono in mente, apportando sempre qualche modifica alle ricette originali,  in modo da trasformare le ricette classiche in ricette 100% vegetali. Ad esempio, avete già provato la cheesecake vegan nelle diverse varianti?  Innamoratevi della cucina vegana… dolcemente!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Carmela Kia Giambrone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata