Cari amanti e appassionati di vino, per aprile non prendete impegni perché il mese si preannuncia ricco di eventi. Dopo aver messo in calendario alcuni weekend in cantina importanti, Vinitaly in testa, per tutto il mese di aprile le degustazioni di vino in giro per l’Italia sono eccitanti e ricche di novità. Prepariamoci allora alla grande stagione del vino con le degustazioni di aprile.

 

Degustazioni di Vino ad Aprile: 6 Eventi tra calici e natura

 

Tanto per cominciare, il Vinitaly

Vinitaly

L’evento che richiama produttori, enologi e appassionati da tutto il mondo, quest’anno festeggia la sua 50° edizione. Calici alzati dal 10 al 13 aprile per il consueto appuntamento a Verona Fiere con il Vinitaly, che quest’anno promette grandi esperienze sensoriali con 4000 espositori e un padiglione interamente dedicato ai vini naturali, il Vivit. E ovviamente non mancherà la buona cucina con chef alle prese con ricercati menu e le Cittadelle della Gastronomia per suggerire abbinamenti di vino con prodotti tipici regionali.

 

Vini veri, provare per credere

Dall’8 al 10 aprile a Cerea (Vr) Vini veri sarà l’occasione per conoscere i vignaioli, italiani e stranieri, e testare i loro vini nati dalla filosofia dell’amore per la terra da cui nasce un vino senza pesticidi, senza l’uso della chimica di sintesi in vigna e senza l’uso di addizioni e stabilizzazioni forzate in cantina. Un’occasione imperdibile per approfondire la tematica del vino bio e testare ciò che caratterizza un “vino vero” a suon di cin cin.

 

Quattro Pas 2016

Valdobbiadene

Il 10 aprile alle 9 da San Pietro di Barbozza (Tv) si dà lo starter alla podistica dedicata esclusivamente ai wine lovers sportivi: la gara Quattro Pass si svolgerà attraversando i vigneti e le caratteristiche colline di Valdobbiadene, cuore della produzione del Valdobbiadene Prosecco DOCG (per concludere con un bel brindisi!).

 

Da Burde alla scoperta dell’Austria del vino

Vini

Il 15 aprile a Firenze, un appuntamento speciale alla trattoria da Burde: in scena i vini austriaci di Mattias Marchesani, dal Dunberg al Falkstein, in abbinamento a un menu decisamente nordico come gli gnocchetti di fegato in brodo e la tipica zuppa di cipolle. Le bottiglie in degustazione saranno un Falko e un Falkstein del 2014, un Falkstein del 2013 e il Kirchberg Gemischter Statz della stessa annata.

 

Giovani vinofili crescono all’Only Wine Festival

Dal 23 al 25 aprile Only Wine Festival a Città di Castello (Pg): 100 giovanissimi produttori di cantine nascenti offriranno degustazioni guidate dai migliori sommelier, uno su tutti è Luca Martini, Sommelier campione del Mondo. Partendo dal vino si affronterà anche il tema del giusto abbinamento al cibo e si scopriranno gli autentici sapori della tradizione culinaria umbra. Grandi bianchi, rossi, bollicine e distillati, in questo appuntamento con l’Only Wine Festival non mancherà proprio nulla.

 

Treno dei vini sull’Etna

Treno dei Vini dell'Etna

Il 30 aprile partirà il viaggio dedicato ai migliori vini della Sicilia con un treno che percorrerà in lungo e in largo l’isola alla scoperta delle cantine più rappresentative. Il treno dei vini sull’Etna porterà i visitatori e turisti lungo le pendici del vulcano scoprendo vitigni autoctoni e cantine prestigiose direttamente dall’automotrice a scartamento ridotto della Ferrovia Circumetnea. In questo panorama mozzafiato il Wine Bus nelle strade del vino offrirà degustazioni guidate e assaggi di prodotti locali.

Non vi è venuta voglia di partire subito per curiosare tra queste degustazioni di vino e trovare la vostra bottiglia preferita?

CHI AMA IL CIBO AMA CONDIVIDERE

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata