Uova sode, in camicia, alla coque, negli sformati e nei dolci. Non c’è niente da fare, le uova sono un elemento immancabile della cucina tradizionale, ma prima e dopo averle comprate ci sono una serie di accortezze che dobbiamo avere per verificare che il prodotto sia realmente genuino. Dopo aver letto con attenzione l’etichettatura delle uova al momento dell’acquisto, se vi capita di conservarle molti giorni preoccupatevi di verificare se sono ancora commestibili. Non crediate che avendole strofinate con la cotenna di lardo le vostre uova saranno eterne. Come capire allora se le uova sono fresche? Grazie a questi semplici rimedi della nonna.

Come vedere se le uova sono fresche: 4 semplici trucchi

1. La prova dell’acqua

test uova frescheDistrattamente, se acquistiamo le uova al supermercato piuttosto che dal contadino, buttiamo via la confezione con la data di scadenza, e a volte sul guscio non è ben leggibile. O a volte le conserviamo per tanto tempo da dimenticare quand’è l’ultima volta che le abbiamo comprate! Per sapere se l’uovo è ancora fresco basta immergerlo in un bicchiere d’acqua con un pugnetto di sale: se galleggia vuol dire che è ormai scaduto, se resta a metà bicchiere significa che non è abbastanza fresco per essere mangiato alla coque ma si può consumare cotto in qualsiasi altro modo. Se poi l’uovo affonda, è buono come il primo giorno!

2. Rompiamo l’uovo nel paniere

Il secondo trucco da usare in cucina per verificare la sua freschezza consiste nel rompere l’uovo in un piatto: se il tuorlo ha una forma che ricorda quella di una cupola ed è perfettamente compattato all’albume, l’uovo è freschissimo. Se il tuorlo è piatto e l’albume acquoso, l’uovo non è fresco ma può essere usato in cucina diversamente cuocendolo bene (per frittate, sformati, coperture di torte salate). Infine, se il guscio non è compattato all’albume ed è opaco, non può essere utilizzato in cucina.

trucchi in cucina

3. Agitiamolo

Se scuotiamo l’uovo e sentiamo un rumore simile al “tac tac”, vuol dire che il tuorlo dell’uovo sbattendo non è più compattato all’albume, dunque non è fresco.

4. La prova della Luce

L’ultimo trucco è mettere in controluce l’uovo: se la camera d’aria all’interno del guscio è molto dilatata l’uovo è ormai scaduto; al contrario, se vedete la camera d’aria di piccole dimensioni, l’uovo è fresco. Questo trucca è per i latin lover della cucina, meglio fare un po’ di pratica prima di azzardare geometrie culinarie.

Ora potete deliziarvi con uova sode alla scozzese, frittata di verdure e sformati a volontà. E le vostre nonne vi hanno spiegato come vedere se le uova sono fresche?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata