È ancora estate e fa caldo, per cui in questo periodo più che mai è fondamentale alimentarsi e idratarsi correttamente. Tuttavia, non bisogna pensare solo a cosa bere in estate, ma anche a come bere. Molti di noi, infatti, in questo periodo si muovono portandosi dietro una bottiglietta di plastica con dell’acqua, riutilizzandola per giorni e giorni. Sarà sicuro? Sembrerebbe di no. Infatti, una ricerca inglese ha analizzato 12 diversi tipi di bottigliette riutilizzate ciascuna da un atleta per una settimana, rilevando più germi che sul nostro wc di casa. Non certo rassicurante.

Quindi, come riutilizzare le bottiglie di plastica? Esiste un modo sicuro? È l’autorità britannica che si occupa di corretta alimentazione e ricerca sul cancro a fornire alcuni trucchi per agire in sicurezza.

Vediamo meglio di cosa si tratta.

La bottiglietta d’acqua è sicura?

bottiglia acqua riciclo

Molte persone temono che usare la bottiglietta d’acqua più volte, portandosela in bus e in ufficio ed esponendola a continui cambi di temperatura, sia pericoloso a causa della presenza di sostanze tossiche.

Iniziamo col dire che riciclare bottiglie di plastica non è pericoloso, poiché le materie usate sono ad uso alimentare e non c’è il rischio che sostanze tossiche contaminino l’acqua. Questo perché ogni materiale deve essere presente a livelli stabiliti per il contatto con gli alimenti e in questo tipo di packaging sono vietati additivi nocivi o altre sostanze mutagene.

Il numerino sul fondo della bottiglia di plastica (e nei bicchieri): cos’è e a cosa serve?

Tuttavia, anche se le bottigliette di plastica si possono riutilizzare, non significa che non ci siano alcune considerazioni di sicurezza da tenere a mente. Prima fra tutte, il fatto che si tratta di prodotti monouso, ovvero progettati per essere utilizzati una sola volta. A tal proposito, molte persone si chiedono cosa sia quel numerino posto sul fondo delle bottiglie di plastica. Non indica quante volte possiamo riutilizzare la nostra bottiglietta d’acqua, ma il materiale con cui è fatta, con un numero identificativo che, in Italia, va da 1 a 7. Serve, quindi, in fase di smaltimento rifiuti, per i centri di raccolta che devono identificare il materiale e suddividerlo in previsione del riciclo.

Generalmente, la maggior parte dei contenitori usa e getta, quindi anche le bottigliette per l’acqua, sono fatti con plastica per alimenti e riportano il numero 1, che identifica il PET, polietilene tereftalato, che non comporta rischi riguardo al rilascio di sostanze nocive, ma che, con un riutilizzo prolungato, potrebbe perdere le sue caratteristiche ed essere facilmente attaccabile da cariche batteriche.

Vediamo, allora, cosa c’è da sapere sul riciclo sicuro della bottiglia di plastica.

Come riutilizzare le bottiglie di plastica: 4 consigli di igiene e sicurezza

Anche le bottiglie di vetro possono essere una valida alternativa, resistente e sicura dal punto di vista igienico, anche se meno pratica da portarsi in giro. Occhio anche al sapore dell’acqua! Se la lasciate per giorni nella bottiglia, non vi farà male, ma certamente avrà un cattivo gusto, per cui meglio optare per acqua fresca e riutilizzare l’eventuale avanzo per le piante o i fiori di casa.

Ora che sapete come riutilizzare le bottiglie di plastica, potrebbe interessarvi anche leggere di spreco alimentare e soluzioni innovative possibili. L’ambiente vi ringrazierà!

come riutilizzare le bottiglie di plastica infografica

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e alimentazione e illegalità alimentare. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la compagnia..."

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata